È GIUNTA L’ORA DI ESSERE SANI E GUARIRE IL MONDO – Venerdì 11 Dicembre 2020

  Di Samuel Andres, Filippine

Cari fratelli, noi siamo il popolo che vive in questa generazione finale nella storia di un mondo pieno di guai, miseria e morte – eppure siamo chiamati ad essere simili a Cristo, il guaritore del mondo. Come può essere compiuto questo?

La messaggera del Signore descrive una scena dalla resurrezione: “coloro che vissero prima del diluvio risorgono con la loro statura di giganti, più del doppio di altezza rispetto gli uomini che vivono oggi sulla terra, e ben proporzionati. Le generazioni dopo il diluvio furono inferiori in statura. Ci fu una continua diminuzione attraverso le generazioni successive, fino all’ultima che visse sulla terra. Il contrasto tra i primi uomini empi che vissero sulla terra e quelli dell’ultima generazione, era molto grande. I primi erano di grande altezza e ben proporzionati – gli ultimi resuscitarono come erano morti, una razza sminuita, debole, deformata.”1

Siccome la razza umana nel suo complesso si è indebolita, non è solo la nostra natura fisica che ha subito la degradazione. Anche la nostra salute fisica e anche quella morale – così il nostro essere intero ha bisogno di guarigione per poter godere la benedizione concessa alla nostra creazione ed estenderla al nostro prossimo.

Il piano originale

Non è il piano di Dio per l’umanità essere infelice nella sua esistenza, poiché “Dio ha fatto l’uomo perfettamente santo e felice; e la bella terra, come uscì dalle mani del Creatore, non presentava alcun segno di decadenza o ombra di maledizione. E’ la trasgressione della legge di Dio – la legge dell’amore – che ha portato i guai e la morte.”2 Non possiamo neanche immaginare quanto ci saremmo sviluppati in uomini e donne secondo il piano di Dio nella nostra creazione se i nostri primi genitori non avessero commesso il peccato.

“Era lo scopo [di Dio] che più a lungo l’uomo vivesse più rivelasse questa immagine – più pienamente riflettesse la gloria del Creatore. Tutte le sue facoltà erano in grado di svilupparsi; la sua capacità e vigore dovevano continuamente crescere. Grandioso era lo scopo offerto per il loro esercizio, glorioso il campo aperto per la loro ricerca… Più pienamente avrebbe adempiuto l’obiettivo della sua creazione, più pienamente avrebbe riflettuto la gloria del Creatore.

“Ma a causa della disubbidienza questo fu perso. Attraverso il peccato la somiglianza divina fu macchiata e quasi cancellata. Le facoltà fisiche dell’uomo furono indebolite, la sua capacità mentale fu diminuita, la sua visione spirituale offuscata. Egli era diventato soggetto alla morte.”3

L’opera del popolo di Dio deve essere la guarigione del corpo, della mente e dell’anima malata a causa del peccato. Noi siamo chiamati a portare guarigione al mondo da tutte le malattie che il peccato ha causato. Cristo è il nostro modello in questo scopo:

“Gesù andava attorno per tutta la Galilea, insegnando nelle loro sinagoghe, predicando l’evangelo del regno, e guarendo ogni malattia e ogni infermità fra il popolo” (Matteo 4:23). Così, c’è un doppio obiettivo di guarigione – quello morale e quello fisico. Non c’è una vera guarigione se uno di questi rimane non guarito. “La virtù del carattere dipende dalla giusta azione delle facoltà della mente e del corpo.”4

L’opera di Cristo

L’opera di Cristo è redimere l’uomo dalla profondità del peccato nel quale è sprofondato. “Ristabilire nell’uomo l’immagine del suo Creatore, riportarlo alla perfezione nella quale fu creato, promuovere lo sviluppo del corpo, della mente e dell’anima, affinché possa essere realizzato lo scopo divino nella sua creazione – questa doveva essere l’opera di redenzione…

“Significa che in tutto l’essere – il corpo, la mente, come pure l’anima – l’immagine di Dio deve essere ristabilita.”5 La restaurazione dell’immagine di Dio è la guarigione del corpo, della mente e dell’anima. Questa fu l’opera di Cristo quando Egli venne in questo mondo – non solo la guarigione dalle malattie fisiche, ma anche la purificazione dalla malattia del peccato. Ricordatevi che le malattie fisiche erano strettamente connesse col peccato; nella guarigione della malattia, Cristo guarì l’anima. Quando Gesù era su questa terra, questa fu la Sua missione. Il profeta Isaia predisse ciò che Gesù doveva dichiarare a Nazaret: “lo Spirito del Signore, l’Eterno, è su di me, perché l’Eterno mi ha unto per recare buone novelle agli umili; mi ha inviato a fasciare quelli dal cuore rotto, a proclamare la libertà a quelli in cattività, l’apertura del carcere ai prigionieri” (Isaia 61:1).

“Gesù andava attorno per tutta la Galilea, insegnando nelle loro sinagoghe e predicando l’evangelo del regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità fra il popolo (Matteo 4:23). Attraverso le scritture noi abbiamo, davvero, la descrizione meravigliosamente ispirante di “come Dio abbia unto di Spirito Santo e di potenza Gesù di Nazaret, il quale andò attorno facendo del bene e guarendo tutti coloro che erano oppressi dal diavolo, perché Dio era con lui” (Atti 10:38).

Il nostro Signor Gesù Cristo venne in questo mondo come l’instancabile servitore delle necessità dell’uomo. Egli ‘ha preso le nostre infermità e ha portato le nostre malattie’ affinché potesse servire per ogni necessità dell’umanità. (Matteo 8:17). Egli venne per rimuovere il peso della malattia, della miseria e del peccato. La Sua missione fu quella di portare agli uomini la completa restaurazione; Egli venne per dar loro la salute, la pace e la perfezione di carattere.”6

La nostra opera

“Cristo è il nostro esempio. Egli andò attorno facendo del bene. Egli visse per benedire gli altri. L’amore beatificava e nobilitava tutte le Sue azioni.”7  Cristo non solo è il nostro esempio, come citato, ma la Sua opera è la nostra opera: “portare gli uomini alla completa restaurazione” e dare agli uomini “la salute, la pace e la perfezione di carattere.”8 Mentre facciamo l’opera di Cristo, noi “dobbiamo imparare il metodo di lavoro di Cristo” e ricordarci che “lo stesso Spirito che dimorava in Cristo mentre Egli impartiva l’istruzione era da Lui costantemente ricevuto.” Questa è la fonte della “conoscenza e il segreto” della “potenza nel portare l’opera del Salvatore nel mondo.”9 Noi siamo i canali nelle Sue mani nell’opera di redenzione.

“Ristabilire nell’uomo l’immagine del suo Creatore, riportarlo alla perfezione nella quale fu creato, promuovere lo sviluppo del corpo, della mente e dell’anima, affinché possa essere realizzato lo scopo divino nella sua creazione – questa doveva essere l’opera di redenzione. Questo è l’obiettivo dell’educazione, il grande obiettivo della vita.”10

Il mandato di andare in tutto il mondo e predicare il Vangelo includeva la guarigione dei malati – e l’assicurazione che Gesù ha dato deve essere con noi fino alla fine del mondo (vedi Matteo 28:20). Glorioso fu il risultato nell’esperienza degli apostoli. Lo stesso mandato viene esteso a noi che viviamo in questa ultima generazione – e tanto siamo pronti per eseguire questo beato compito con tutto il nostro cuore, tanto più estensivo e glorioso sarà il risultato.

A questo punto, non ci resta molto tempo perché stiamo vivendo proprio alla fine della storia di questo mondo. Il Signore non ritarderà più a lungo il Suo tempo perché gli individui non si interessano; Egli avrà altri. Se non volete che altri prendano il vostro posto fate si che la vostra chiamata ed elezione siano sicure. Come chiesa e come individui, il nostro principale interesse è preparare noi stessi e il nostro popolo: PREPARATEVI, PREPARATEVI E PREPARATEVI.

Un messaggio completo

Si, è tempo per essere sani e per guarire il mondo. Come si comprende in generale, noi non possiamo dare qualcosa che non abbiamo. In altre parole, prima di poter andare e portare la guarigione alla gente, noi dobbiamo per prima essere sani. Come menzionato, le nostre malattie non sono semplicemente fisiche ma piuttosto sono fisiche e morali. Perciò, è proprio il tempo per fare qualcosa riguardo a questo! Dovremmo essere i primi ad essere sani e non esseri gli ultimi, poiché abbiamo molta luce e molti vantaggi disponibili alla nostra portata.

Prima di tutto, abbiamo i messaggi dei tre angeli intesi proprio per questo scopo. La messaggera del Signore spiega che la giustificazione per fede è “in verità il messaggio del terzo angelo.”11 Noi siamo i difensori dei messaggi dei tre angeli – e cosa significa questo? La giustificazione per fede, che “invitava la gente a ricevere la giustizia di Cristo, che è resa manifesta nell’ubbidienza a tutti i comandamenti di Dio.”12 Quando riceviamo la giustizia di Cristo, deve manifestarsi nell’ubbidienza a tutti i comandamenti di Dio. Questo messaggio è la risposta alla malattia del peccato che ha causato la malattia fisica nell’uomo. “Questo è il messaggio che Dio ordinò di dare al mondo. È il messaggio del terzo angelo, che deve essere proclamato con gran voce e accompagnato dal versamento dello Spirito Santo in grande misura.”13

Noi abbiamo il messaggio della riforma sanitaria. Per portarci questo messaggio il Signore diede una visione alla Sua serva. Lei racconta: “fu alla casa del fratello A. Hilliard, a Otsego, nel Michigan, il 6 giugno 1863 che il grande argomento della Riforma Sanitaria mi fu aperto in visione.”14 Perché fu data la riforma sanitaria? È per il beneficio del popolo di Dio e perché esso lo condivida con gli altri: “la luce che Dio ha dato sulla riforma sanitaria è per la nostra salvezza e per la salvezza del mondo.”15 Noi dovremmo essere i primi a implementare i principi della riforma sanitaria e poi condividerla con il mondo. La malattia è un grande ostacolo per lo sviluppo del carattere crisitano. “Siccome la mente e l’anima trovano espressione attraverso il corpo, sia il vigore mentale che quello spirituale dipendono in gran parte dalle forze fisiche e dall’attività; tutto quello che promuove la salute fisica promuove lo sviluppo di una mente forte e un carattere ben equilibrato. Senza la salute, nessuno può comprendere così distintamente o adempiere completamente i suoi obblighi verso lui stesso, verso il suo prossimo, oppure verso il suo Creatore. Pertanto, la salute dovrebbe essere protetta fedelmente come il carattere.”16

Alle volte siamo confusi. Qual è il collegamento tra la Giustificazione per Fede o la Giustizia per Fede – e il messaggio della riforma sanitaria in relazione con la restaurazione dell’immagine di Dio nell’uomo e il perfezionamento del carattere cristiano? Abbiamo una chiara rivelazione su questo punto. Il messaggio della Giustificazione per Fede è per la conversione della mente e del cuore per portare l’uomo in una nuova direzione nella vita – “nuovi pensieri, nuovi sentimenti, nuove motivazioni, sono impiantati. Un nuovo modello di carattere è stabilito – la vita di Cristo. “17

“La giustificazione è completamente per grazia.”18 “Senza la grazia di Cristo, il peccatore si trova in una condizione senza speranza; niente può essere fatto per lui; ma attraverso la grazia divina, sono impartite all’uomo facoltà sovranaturali che operano nella mente, nel cuore e nel carattere.”19

Il messaggio della riforma sanitaria, a sua volta, ha uno scopo specifico di ridurre le forti propensioni nella natura umana e fortificare invece le nostre decisioni morali verso la perfezione di carattere.

Come questo dovrebbe influenzare la preparazione del nostro cibo?

“Molte madri che deplorano l’intemperanza che esiste dappertutto non guardano profondamente per capire la causa. Esse preparano ogni giorno una varietà di piatti e di cibo di lunga stagionatura che tentano l’appetito e incoraggiano il mangiar troppo. Le tavole del nostro … popolo sono in genere preparate come fossero quelle degli ubriaconi. L’appetito è il principio dominante di una grande classe di persone. Chiunque indulgerà nell’appetito mangiando troppo spesso e cibo di qualità non salubre, sta indebolendo le sue facoltà per resistere ai clamori dell’appetito e della passione in altri rispetti in proporzione a come ha rinforzato la propensione alle abitudini scorrette nel mangiare. Le madri hanno bisogno di essere impressionate con il loro obbligo verso Dio e verso il mondo di fornire la società dei figli che abbiano caratteri ben sviluppati.”20

“Quando si parla alle persone dell’argomento della riforma sanitaria, spesso esse dicono: ‘noi sappiamo molto di più di quanto facciamo.’ Esse non si rendono conto che sono responsabili per ogni raggio di luce riguardo il loro benessere fisico e che ogni loro abitudine è aperta all’ispezione di Dio. La vita fisica non deve essere trattata in una maniera azzardata. Ogni organo, ogni fibra dell’essere, deve essere accuratamente protetta da ogni pratica dannosa.” 21

“Dio ci ha dato grande luce sulla riforma sanitaria e richiede a tutti noi di rispettarla. Egli non manda la luce perché sia rifiutata o trascurata dal Suo popolo senza che questo ne patisca le conseguenze.”22

Tristemente, “le facoltà morali sono ottenebrate perché uomini e donne non vivono in ubbidienza alle leggi della salute.”23

Imparare a vivere il messaggio

“L’argomento della riforma sanitaria è stato presentato nelle chiese; ma la luce non è stata ricevuta sinceramente. Le indulgenze egoistiche, distruttrici della salute degli uomini e delle donne, hanno contrastato l’influenza del messaggio che deve preparare un popolo per il gran giorno di Dio. Se le chiese si aspettano forza, devono vivere la verità che Dio ha dato loro. Se i membri delle nostre chiese trascurano la luce su questo argomento, raccoglieranno il sicuro risultato nella degenerazione spirituale e fisica. L’influenza di questi membri di chiesa più anziani lavorerà come lievito su coloro che sono venuti recentemente alla fede. Il Signore non opera oggi per portare molte anime nella verità a causa dei membri di chiesa che non sono mai stati convertiti e quelli che una volta sono stati convertiti ma poi si sono sviati. Quale influenza questi membri non consacrati avrebbero sui nuovi convertiti? Non annullerebbero il messaggio dato da Dio che il Suo popolo deve portare?

“Esaminino tutti le proprie pratiche per vedere se stanno indulgendo in ciò che è un danno deciso per loro. Si allontanino da ogni gratificazione malsana nel mangiare e nel bere. Alcuni vanno in paesi lontani per cercare un clima migliore; ma ovunque possano essere, lo stomaco crea per loro un’atmosfera malsana. Portano su loro stessi la sofferenza che nessuno può alleviare. Portino essi la loro pratica quotidiana in armonia con le leggi della natura; sia operando come pure credendo, si può creare intorno all’anima e al corpo un’atmosfera che sarà un sapore di vita a vita.

“Fratelli, noi siamo molto indietro. Molte delle cose che la chiesa dovrebbe fare per essere una chiesa vivente non sono fatte. Attraverso l’indulgenza dell’appetito pervertito molti si mettono in una tale condizione di salute che c’è una costante guerra contro i più alti interessi dell’anima. La verità, anche se presentata in linee chiare, non viene accettata. Desidero mettere tale questione davanti ad ogni membro delle nostre chiese. Le nostre abitudini devono essere portate in armonia alla volontà di Dio. Noi siamo assicurati, ‘è Dio che opera in voi,’ ma l’uomo deve fare la sua parte nel controllare l’appetito e la passione. La vita religiosa richiede l’azione della mente e del cuore in armonia con le forze divine. Nessun uomo può da solo operare la propria salvezza e Dio non può fare questa opera per lui senza la sua cooperazione. Ma quando l’uomo opera seriamente, Dio coopera con lui, dandogli la forza per diventare un figlio di Dio.”24

Satana sa che se noi violiamo le leggi della salute, la nostra rovina sarà sicura – ma se seguiamo la riforma sanitaria di Dio, le tentazioni del nemico possono essere più prontamente respinte. “Il grande nemico sa che se l’appetito e la passione predominano, la salute del corpo e la forza dell’intelletto sono sacrificati sull’altare dell’autogratificazione e l’uomo è portato alla rapida rovina. Se l’intelletto illuminato tiene le redini, controllando le propensioni animali e mantenendole in soggezione alle facoltà morali, Satana sa molto bene che il suo potere di vincere nelle sue tentazioni è molto piccolo.”25

Così, per rendere il nostro sentiero più favorevole alla perfezione, seguiamo la riforma sanitaria. Con la combinazione del messaggio della giustificazione e la riforma sanitaria – se viviamo sinceramente tramite essi, la vittoria è nostra.

“Quando il carattere di Cristo sarà perfettamente riprodotto nel Suo popolo, allora Egli verrà per rivendicarlo come Suo”26, insieme alle persone che abbiamo portato ai piedi del nostro Signore.

Conclusione

“Attraverso il Suo popolo, il Signore desidera rispondere alle accuse di Satana dimostrando il risultato dell’ubbidenza ai giusti principi. Egli desidera che le nostre istituzioni sanitarie si presentino come testimoni della verità. Essi devono dare il carattere all’opera che deve essere portata avanti in questi ultimi giorni nel restaurare l’uomo attraverso una riforma nelle abitudini, appetiti e passioni. Gli avventisti del settimo giorno devono essere rappresentati dinanzi al mondo tramite i principi avanzati della riforma sanitaria che Dio ci ha dato.”27

Alla fine, fratelli, noi abbiamo una missione molto seria da compiere – evangelizzare e guarire il mondo dal miasma mortale che ha contaminato l’umanità da quando i nostri primi progenitori caddero. La nostra preghiera dovrebbe essere: “Dio abbia pietà di noi e ci benedica; Dio faccia risplendere il suo volto su di noi, affinché si conosca sulla terra la tua via e la tua salvezza, fra tutte le nazioni” (Salmi 67:1,2). La chiesa è lo strumento che il Signore userà per salvare il mondo. Se la chiesa stessa non è curata e guarita, non può realizzare la sua missione. Così, mi appello a tutti i membri della chiesa (Avventista del Settimo Giorno Movimento di Riforma) nel mondo, affinché possiamo dedicare la nostra vita pienamente a Dio e chiedere al Signore di guarirci come individui e come chiesa. Sono passati più di 95 anni dall’inizio della nostra esperienza, non abbiamo ancora adempiuto la nostra missione – e ora abbiamo più che raddoppiato i 40 anni della peregrinazione nel deserto! siamo più del doppio del viaggio dei 40 anni nel deserto! Ma non è ancora troppo tardi! SVEGLIAMOCI! È TEMPO DI ESSERE SANI E GUARIRE IL MONDO.

 Riferimenti

1 Spiritual Gifts, vol. 3, p. 84.
 2 Steps to Christ, p. 9.
 3 Education, p. 15.
C Counsels on Healht, p. 505.
 5 Education, p. 15,16.
 6 The Ministry of Healing, p. 17.
 7 Testimonies, vol. 2, p. 136.
 8 The Ministry of Healing, p. 17.
9 The Acts of the Apostles, p. 365.
10 Education, p. 15,16.
11 Evangelism, p. 190.
12 Idem.
13 Idem, p. 191.
14 Selected Messages, libro 3, p. 276.
15 Testimonies, vol. 7, p. 136.
16 Child Guidance, p. 360,361.
17Christ’Object Lessons, p. 98,99.
18  Faith and Works, p. 20.
19 Idem, p. 100.
20 Testimonies, vol. 3, p. 563.
21 Idem, vol. 6, p. 372.
22 Idem, vol. 3, p. 311.
23 Christian Education, p 10.
24 Testimonies, vol. 6, p. 370,371.
25 Confrontation, p. 58.
26 Christ’s Obiect Lessons, p. 69.
27 Medical Ministry, p. 187.